Arrestato attivista turco con mandato internazionale di cattura

L'uomo doveva partecipare a un incontro sulla situazione in Medio Oriente a Monza ma per lui sono scattate le manette appena sceso dall'aereo

Sull'uomo pendeva un mandato di cattura internazionale emesso dalla Turchia

E’ stato arrestato appena sceso dall’aereo a Orio al Serio dove era atterrato per partecipare a un incontro a Monza sulla situazione in Medio Oriente.

Ebbene il turco Bahar Kimyongur, questo il suo nome, nel capoluogo brianzolo non è mai arrivato perché gli uomini della polizia bergamasca l'hanno fermato prima.

Su di lui pende un mandato di cattura internazionale emanato dalla Turchia perché l’attivista, membro della Tayad e oppositore del leader Erdogan, ha tradotto documenti relativi a un’organizzazione rivoluzionaria turca che l’Unione Europea annovera tra i gruppi terroristi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento