Preso latitante della 'ndrangheta: si nascondeva a Vimercate

Gino Giovanni Daponte è considerato al vertice di un'organizzazione di traffico di droga a Lamezia. Stava per trasferirsi all'estero

Arrestato latitante

Un latitante calabrese appartenente a una famiglia della 'ndrangheta è stato arrestato mercoledì pomeriggio a Vimercate. Gino Giovanni Daponte, originario di Sambiase (Catanzaro) e residente a Rosarno (Reggio Calabria), 51 anni, era controllato da diversi giorni dai carabinieri. Secondo le indagini, era temporaneamente rifugiato in una abitazione della zona di Vimercate. E' stato catturato vicino all'ingresso della tangenziale est.

Daponte è stato condannato dal tribunale di Lamezia Terme con l'accusa di essere al vertice di un sodalizio della 'ndrangheta dedito al traffico di droga. Ma al momento di eseguire la condanna si era reso irreperibile scappando appunto nel Vimercatese.

Al momento dell'arresto era a bordo di un'auto anonima, di marca Tata. Secondo i militari stava per trasferirsi all'estero.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento