Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Seregno

Faceva il pieno e scappava: preso il "ladro seriale" di benzina

L'uomo era un vero e proprio ladro seriale di benzina. Almeno quindici i colpi messi a segno, sempre con la stessa tecnica. E' stato arrestato dalla polizia stradale

Sempre lo stesso modus operandi. Sempre le stesse “vittime”. E sempre lo stesso bottino. 

Era un vero e proprio ladro seriale di benzina, il trentaquattrenne di Seregno arrestato domenica dalla polizia stradale dopo l’ennesimo colpo messo a segno. 

Per più di un anno, secondo quanto ricostruito dagli agenti, l’uomo avrebbe fatto benzina gratis in diversi distributori della Brianza, tra Lissone, Seregno e Muggiò.

Sempre uguale il copione: il trentaquattrenne, Stefano D., - tecnico informatico con piccoli precedenti alle spalle - arrivava alla pompa di benzina, faceva il pieno alla sua Ford Ka e poi fuggiva via, senza pagare il conto. Ad assicurargli impunità, almeno secondo lui, la targa rubata che “incollava” sopra a quella originale della sua auto. 

Nei casi accertati, l’arrestato aveva rifornito i serbatoi per un controvalore che variava dai 55 ai 70 euro.

Domenica, però, ad aspettarlo fuori da un distributore di Lissone, c’era una macchina della polizia stradale, che lo ha inseguito e fermato. 

Il trentaquattrenne è stato arrestato per furto. A suo carico anche l’accusa di ricettazione dovuta all’utilizzo di almeno cinque targhe rubate. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faceva il pieno e scappava: preso il "ladro seriale" di benzina

MonzaToday è in caricamento