menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Ruba furgone ma perde il telefono che porta i carabinieri direttamente da lui: arrestato

In manette è finito un cittadino albanese di 26 anni nei cui confronti era stato emesso un ordine di carcerazione per reati vari contro la persona e il patrimonio per una pena di oltre 5 anni. Ora dovrà rispondere anche dei furti di Brugherio

Era riuscito ad allontanarsi con un furgone rubato in pochi istanti, in centro Brugherio, ma al posto del veicolo, in mezzo alla strada, nella notte del furto, era rimasto a terra il suo telefono cellulare. E proprio lo smartphone grazie ai dati contenuti ha portato i carabinieri direttamente dal presunto ladro che ora è accusato anche di essere l'autore di altri tre furti avvenuti proprio nella cittadina brianzola alle porte di Monza. E in manette a Milano è finito un cittadino albanese di 26 anni. 

L'indagine è stata condotta dai carabinieri della stazione di Brugherio ed è iniziata lo scorso febbraio quando quel cellulare è finito nelle mani degli inquirenti. E sono iniziati gli accertamenti relativi ad alcuni furti, avvenuti sempre nella zona centrale della città, prima dell'inizio del lockdown. L'analisi dei dati del dispositivo - a quasi un anno di distanza - ha permesso di risalire al suo proprietario e di localizzarlo alla periferia di Milano. 

Nei confronti dell'uomo era stato già emesso un ordine di carcerazione per reati vari contro la persona e il patrimonio commessi alcuni anni fa per una pena di oltre 5 anni ed è scattato l'arresto immediato. Il 26enne dovrà rispondere anche degli altri furti - più di tre - commessi a Brugherio, per i quali sono in corso le indagini dei carabinieri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia sarà zona arancione da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento