Cronaca

Passeggiava per il centro il 33enne che aveva un mandato di arresto internazionale

Fermato dalla polizia di Stato durante un controllo

Quando i poliziotti della questura di Monza lo hanno fermato per un semplice controllo non immaginavo che su quell’uomo pendesse un mandato di cattura internazionale.

La scoperta nella giornata di martedì 30 maggio quando durante alcuni controlli straordinari a Monza gli agenti della questura hanno fermato in via Arosio un uomo di 33 anni, originario del Perù. Aveva una bustina con infiorescenze di canapa per uso personale. I poliziotti gli hanno elevato una sanzione amministrativa, ma dopo ulteriori controlli in banca data hanno scoperto che su quell’uomo pendeva un provvedimento di condanna emesso dall’autorità giudiziaria peruviana.

Il 33enne è stato arrestato e trasferito nel carcere di Sanquirico per essere posto a disposizione della Procura Generale presso la Corte d’Appello di Milano ai fini dell’estradizione. L’uomo dopo la convalida del provvedimento di arresto è stato sottoposto all’obbligo di firma in attesa della decisione dell’autorità giudiziaria italiana circa l’estradizione.

Durante la giornata di maxi controlli in centro, nei pressi della stazione, in via Artigianelli, in piazza Diaz e al Parco di Monza effettuati dagli equipaggi della questura del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia e dalla polizia locale di Monza sono state controllate 126 persone, 11 veicoli, sono state elevate 3 sanzioni amministrative di cui due per violazione al codice della strada e una per uso di sostanza stupefacente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passeggiava per il centro il 33enne che aveva un mandato di arresto internazionale
MonzaToday è in caricamento