Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Sovico

Fa da "taxista" a una prostituta, poi si prende i soldi: 31enne arrestato

In manette è finito un cittadino romeno di trentuno anni. I carabinieri lo hanno arrestato mentre intascava i soldi da una prostituta, che lui stesso aveva accompagnato da un cliente

Ha accompagnato la sua “protetta” all’appuntamento. Ha atteso in auto che la ragazza consumasse il rapporto con il cliente. Quindi, ha intascato i soldi. O almeno ci ha provato. Perché ad osservare tutta la scena, e ad entrare in azione al momento giusto, sono stati i carabinieri di Biassono, che lo hanno arrestato con l’accusa di sfruttamento della prostituzione. 

In manette è finito un trentunenne di origine romena, con precedenti di polizia per reati vari. 

I militari, nel corso di un servizio di perlustrazione nel comune di Sovico, hanno controllato l’uomo, che era seduto in auto in sosta. Proprio durante l’identificazione, nei pressi della stessa auto è arrivata una donna, appena uscita da un palazzo vicino, che ha testo la mano all’uomo, passandogli del denaro. 

Una volta accortasi della presenza dei carabinieri, la ragazza ha cercato di riprendere i soldi e di infilarli nella propria borsa. Ma ormai era troppo tardi. 

I carabinieri, in pochi minuti, sono riusciti a ricostruire il rapporto tra i due e il ruolo dell’uomo, che è stato arrestato e processato per direttissima. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa da "taxista" a una prostituta, poi si prende i soldi: 31enne arrestato

MonzaToday è in caricamento