Maxi rapina in gioielleria, sequestra i dipendenti poi scappa col bottino: arrestato dieci anni dopo

I carabinieri hanno rintracciato il 64enne nel weekend a Seveso e lo hanno accompagnato in carcere a Monza per scontare la pena residua

Immagine di repertorio

Dieci anni fa aveva rapinato una gioielleria della catena Gold Alley a Firenze, mettendo a segno un maxi colpo da due milioni e 600mila euro e sequestrando i negozianti dopo averli malmenati.

Sabato sera i carabinieri di Seregno hanno rintracciato il rapinatore, 64 anni, originario di Montebello Ionico, a Seveso, e lo hanno portato in carcere. Dovrà scontare un residuo della pena di quattro anni, undici mesi e nove giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decathlon, a febbraio si abbassano le serrande del negozio di Vignate

  • Scende dall'auto per togliere il telo sul parabrezza ma resta incastrata con la testa nella portiera: soccorsa donna

  • Valassina, lavori di manutenzione nel tunnel di Monza: le chiusure tra il 16 e il 20 dicembre

  • Incidente in Valassina, scontro tra tre auto: due persone in ospedale

  • Incidenti stradali, tre ragazzini investiti in ospedale in mezz'ora in Brianza

  • Dramma a Brugherio, trovati senza vita in casa un uomo e una donna

Torna su
MonzaToday è in caricamento