rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca Brugherio

Tifoso arrestato allo stadio dopo Inter-Milan: in manette un brugherese

Un 23enne di Brugherio, tifoso del Milan, è accusato di aver lanciato un fumogeno che ha colpito un agente della Digos

Un tifoso milanista di 23 anni di Brugherio domenica sera è stato arrestato a Milano dopo il derby Inter-Milan a San Siro.

Il giovane, accusato di aver lanciato un fumogeno all'interno dello stadio, è stato fermato dagli agenti che hanno visionato le riprese delle telecamere che lo immortalavano in azione. 

Durante il secondo tempo della gara - vinta 3-2 dai nerazzurri con un super Icardi -, il giovane avrebbe acceso una torcia e l'avrebbe poi buttata in campo, colpendo un agente della Digos, che è comunque rimasto illeso.  Il ventitreenne è stato individuato grazie alle telecamere di sicurezza di San Siro - si trovava nella curva Sud, cuore del tifo del Milan - e al termine della partita gli agenti hanno fatto scattare le manette. Il tifoso sarà processato per direttissima per "lancio di oggetti pericolosi".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tifoso arrestato allo stadio dopo Inter-Milan: in manette un brugherese

MonzaToday è in caricamento