Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Calci, pugni e armi per rapinare i coetanei: presi i 5 bulli della baby gang, tutti in comunità

Blitz dei carabinieri all'alba di giovedì. Cinque ragazzini arrestati e portati in comunità

Violenti e spietati. Nonostante l'età. Cinque ragazzini, tutti minorenni, sono stati arrestati all'alba di giovedì dai carabinieri perché ritenuti parte di una baby gang che tra il 2019 e il 2020 ha letteralmente seminato il panico tra i giovani di Solaro e dei comuni limitrofi. 

I baby bulli sono stati colpiti da un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale per i minorenni di Milano e sono stati portati in comunità con le accuse, pesantissime, di rapina pluriaggravata con armi, lesioni personali aggravate e ricettazione.

I fari dei militari sui cinque si sono accesi nel giugno del 2020, quando una delle loro vittime si è presentata dai carabinieri di Solaro per denunciarli. A quel punto, gli investigatori hanno raccolto indizi ed elementi che hanno permesso di dimostrare come ci fosse la firma dei cinque su altri violenti blitz messi a segno anche nei mesi precedenti in tutta quella zona del Milanese. 

I piccoli banditi, stando ai primi dettagli finora filtrati, sono accusati di una serie di rapine a loro coetanei, che sarebbero stati aggrediti in branco, minacciati con le armi e colpiti con calci e pugni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci, pugni e armi per rapinare i coetanei: presi i 5 bulli della baby gang, tutti in comunità

MonzaToday è in caricamento