Cronaca Brugherio

Picchia il padre e la convivente per la droga: arrestato a Brugherio

Ha picchiato il padre che si era rifiutato di consegnargli i soldi per l'ennesima dose. E' finita con l'arrivo dei carabinieri e l'arresto l'ennesima lite avvenuta mercoledì sera tra R.M., 38 enne residente in città, e l'anziano genitore

BRUGHERIO - Ha picchiato il padre che si era rifiutato di consegnargli i soldi per l'ennesima dose. E' finita con l'arrivo dei carabinieri e l'arresto l'ennesima lite avvenuta mercoledì sera tra  R.M., 38 enne residente in città, e l'anziano genitore, un 78enne originario di Palermo. Pregiudicato e senza lavoro,  con problemi di tossicodipendenza già noti alle forze dell'ordine, anche ieri sera l'uomo ha chiesto al padre di consegnargli il denaro per  acquistare la droga. 

Sapendo che i soldi sarebbero probabilmente serviti per comprare lo stupefacente, l'anziano ha rifiutato. Da quel momento  è andato in scena il dramma: armato di coltello, il figlio ha minacciato lui  e la giovane convivente, una 28 enne di Ostuni, arrivando a prenderli a calci. 

L'intervento dei carabinieri ha impedito che la situazione degenerasse. La coppia è stata medicata in ospedale con ferite guaribili in pochi giorni; l'uomo è stato arrestato e portato nel carcere di Monza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia il padre e la convivente per la droga: arrestato a Brugherio

MonzaToday è in caricamento