Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Carnate

Presa a Carnate la gang che terrorizzava il lecchese

Sono tre e tutti giovanissimi gli autori delle rapine che nei giorni scorsi hanno scosso la zona di Calolziocorte per la violenza nei confronti delle vittime.

CARNATE -  Tre giovanissimi di nazionalità albanese, uno di 23 anni e due complici di 19: sarebbero loro gli autori  delle tre rapine in casa avvenute nelle scorse settimane a Calolziocorte, nel lecchese. La violenza con cui erano state trattate ke vittime, selvaggiamente picchiate  e legate , aveva seminato il panico nella zona.

La gang è stata fermata a Carnate mercoledì sera dai carabinieri di Vimercate agli ordini del capitano Marco D'Aleo dopo indagini serrate: i tre sono stati bloccati per una ventina di furti compiuti nel Monzese, quindi al gruppo sono stati contestati anche gli assalti lecchesi. Ad aiutare i militari nell'identificazione, le immagini delle telecamere di sorveglianza installate soprattutto a Calolziocorte. Nell'ultima rapina, la banda aveva preso di mira l' appartamento di una sessantenne, massacrata di botte (tre costole rotte e ferite al capo) e lasciata legata per pochi spiccioli, una catenina e la sua Fiat Panda poi recuperata dalle forze dell'ordine. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presa a Carnate la gang che terrorizzava il lecchese

MonzaToday è in caricamento