Coltivavano marijuana in casa: padre e figlio denunciati

Avevano tre piante, sorpresi dai carabinieri. Altre due operazioni antidroga in Brianza

I carabinieri sequestrano piante di marijuana

Tre operazioni antidroga nella provincia di Monza-Brianza da parte dei carabinieri in poche ore, nel pomeriggio di martedì 6 settembre.

La prima operazione a Lentate Sul Seveso. Sorpreso un italiano di 50 anni, con alcuni precedenti, che in casa aveva 750 grammi di marijuana e otto piante di cannabis dall'altezza di circa 120 centimetri. Il 50enne è stato arrestato.

Anche i due uomini sorpresi a Muggiò coltivavano la marijuana in casa: avevano tre piante. Si tratta di un 27enne e un 52enne, padre e figlio, che hanno ricevuto una denuncia per spaccio.

Infine, nei pressi della stazione ferroviaria di Carnate, altri due arresti - da parte dei militari della stazione di Bernareggio - ai danni di un iracheno di 53 anni e di una italiana di 41 anni, che avevano oltre 15 grammi di eroina già suddivisa in dosi. L'iracheno, vedendo i carabinieri, ha cercato di ingoiare alcuni degli ovuli. Un carabiniere è intervenuto per impederglielo e lui l'ha morsicato. Questo gli è valso anche l'accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento