Truccati bandi da 27 milioni per macchine antitumorali: 4 arresti

In manette sono finiti dirigenti e dipendenti della Elekta spa, società con sede ad Agrate Brianza che si occupa della fornitura di macchinare ad aziende ospedaliere. Sono accusati di associazione a delinquere

Avrebbero deciso a tavolino le società vincitrici. Avrebbero fatto in modo che appalti dal valore di ventisette milioni di euro andassero soltanto alle ditte amiche. Era una vera e propria associazione per delinquere quella sgominata dalla Guardia di finanza di Milano, che ha arrestato e messo ai domiciliari quattro persone - tra rappresentati e dirigenti - appartenenti alla Elekta spa di Agrate Brianza. 

I quattro, destinatari di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Milano, Giuseppe Gennari, sono accusati di associazione per delinquere, turbata libertà degli incanti e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente. 

Le indagini, svolte dal nucleo di polizia tributaria di Milano, hanno consentito di individuare un’associazione a delinquere, formata da alcuni dirigenti e dipendenti della società, che si occupa di distribuzione di macchinari per la cura dei tumori. La “banda” - scrive la Gdf in un comunicato - era “dedita a turbare il regolare svolgimento di gare d’appalto per la fornitura di diverse aziende ospedaliere sul territorio nazionale, in modo da stabilirne preventivamente la ditta aggiudicataria”.

“Il valore complessivo delle gare e procedure oggetto di turbativa - evidenziano le fiamme gialle - è pari ad oltre ventisette milioni di euro”.

Nel registro degli indagati sono finiti anche dirigenti e dipendenti della società fornitrice dei macchinari nonché primari e medici delle aziende ospedaliere per un totale di ventidue indagati. “Alla società fornitrice - segnala la Gdf - viene contestata la responsabilità amministrativa”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, giovedì mattina gli uomini della finanza hanno eseguito sequestri di documenti in numerosi ospedali ed enti da Pavia a Bologna e fino in Toscana e a Lecce e anche alla Lega Italiana Lotta ai Tumori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Auto prende fuoco dopo incidente, passante spacca vetro e salva vita a un ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento