Ottanta carabinieri contro lo spaccio, maxi operazione nel Parco delle Groane

Il blitz venerdì mattina

Ottanta carabinieri impegnati, tra i quali i reparti speciali della Cio (Compagnia di intervento operativo), qualche grammo di droga, una pistola, armi interrate e diversi spacciatori fermati.

E' questo il primo bilancio di una vasta operazione anti-droga messa a segno nell'area del Parco delle Groane contro lo spaccio di sostanze stupefacenti dai carabinieri delle compagnie di Desio e Rho.

Il blitz è scattato all'alba quando i militari hanno sorpreso tre spacciatori intenti a dormire in una tenda. Tre cittadini marocchini tra i 22 e i 33 anni sono stati arrestati e nel nascondiglio dei pusher e' stata ritrovata anche una pistola con un colpo in canna e qualche grammo di droga. I militari hanno setacciato l'area e hanno trovato alcuni machete interrati a Ceriano Laghetto e delle cartucce di fucile.

Da tempo il Parco delle Groane si è trasformato in un "supermarket" dello spaccio con decine di pusher e centinaia di clienti che fanno tappa nell'area verde da tutta la Lombardia e da tempo i carabinieri sono impegnati per contrastare il fenomeno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento