Fratelli arrestati dai carabinieri: colpi nei supermercati della Brianza e del milanese

Almeno dodici le rapine contestate. Per loro, residenti nel milanese, l'arresto è scattato mercoledì mattina all'alba quando sono stati raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita dai carabinieri di Vimercate

Avrebbero architettato e messo a segno almeno dodici rapine nei supermercati della Brianza e del milanese. Due fratelli residenti alle porte di Milano sono stati arrestati mercoledì all'alba dai carabinieri di Vimercate che hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Monza.

I due rapinatori seriali avrebbero compiuto diverse rapine a supermercati della zona, entrando in azione con un taglierino utilizzato per minacciare il personale e farsi consegnare l'incasso. A incastrare i due malviventi è stata una Panda, con cui quasi sempre i rapinatori fuggivano via e si allontanavano dopo il colpo. Ed è stata proprio l'auto ad aiutare i carabinieri a risalire a loro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento