Producono e spacciano "shaboo" tra Como, la Brianza e Modena: sei persone in manette

Cinque cittadini filippini e un nigeriano sono stati raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. L'operazione

Produzione, traffico e detenzione illecita di sostanza stupefacenti. Queste le accuse di cui dovranno rispondere sei persone - cinque cittadini filippini e un nigeriano - raggiunti da un'ordinanza di custodia cautelare eseguita dai carabinieri della Compagnia di Como nell'ambito di un'operazione anti-spaccio.

I militari comaschi, con il supporto del personale della compagnia di Modena, hanno fatto scattare le manette tra Como, Milano e Monza per sei persone (5 in carcere e 1 agli arresti domiciliari). La droga - lo shaboo -, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti - veniva spacciata nel capoluogo lariano, in Brianza e nella città di Modena: la sostanza sintetica costituita da cristalli di metanfetamina cloridrato assunta in piccolissime dosi dal costo altissimo – una dose, dal peso di 0,1 gr, al costo di 100 € - provoca effetti devastanti sul corpo e sulla mente, causando immediata dipendenza.

Seguiranno ulteriori dettagli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Natale low cost: 11 idee regalo a meno di 20 euro per gli amici e la famiglia

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento