Spaccio di droga in strada, pusher in azione tra il muretto e una cabina: tre arresti

L'operazione è stata portata a termine dalla polizia di Stato che ha sequestrato cocaina, eroina e hashish oltre a milleduecento euro in contanti

Un rapido cenno del capo, uno scambio di sguardi, i soldi e poi la droga e in pochi istanti l'affare era concluso.

Spaccio in strada in corso Milano

La polizia di Stato nella giornata di martedì ha arrestato a Monza tre cittadini stranieri, due marocchini e un algerino, di 27, 38 e 22 anni, responsabili di aver messo in piedi un giro di spaccio in corso Milano, nei pressi dei giardinetti della stazione. Proprio qui, a ridosso di un muretto, aspettavano seduti l'arrivo dei clienti e quando un acquirente si presentava da loro, facevano la spola tra il loro ufficio “in strada” e una vecchia cabina dell’Enel dietro la quale allungavano le mani quando qualche cliente chiedeva loro una dose.

Operazione antidroga della polizia in corso Milano

I poliziotti, avuto riscontro dell’intensa attività di spaccio in corso in strada, sono intervenuti nel pomeriggio di martedì con personale in divisa e in borghese. Per non dare nell’occhio, a seguire gli spostamenti degli spacciatori e monitorarne l’attività è intervenuta anche una agente donna, in abiti civili, che si è finta una signora di ritorno dal supermercato, con una borsa colma di spesa. Facendo la spola tra la cabina e il muretto i tre pusher, senza dare nell’occhio, cedevano la droga e intascavano i soldi. A seconda delle richieste, i venditori prelevavano le dosi da terra, da un pezzo di carta richiuso o da un sacchetto di plastica nascosto dietro il muretto. Quando i poliziotti, dopo aver assistito a diversi scambi di droga, hanno deciso di intervenire i tre pusher alla vista delle volanti e del personale in divisa sono scappati, correndo in direzione del Mc Donald’s di corso Milano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inseguimento nel ristorante e l'arresto

L’inseguimento è proseguito all’interno del fast food, tra i clienti stupiti, dove due dei tre stranieri sono stati fermati e arrestati. Il terzo pusher invece è stato bloccato dalla agente donna in borghese che ha prontamente lasciato cadere le borse della spesa e tirato fuori le manette. I poliziotti hanno sequestrato un pezzo di carta contenente cinque pezzi di hashish per un totale di 75 grammi che i due pusher avevano lanciato sotto i tavolini del ristorante nel tentativo di liberarsi della droga e una busta in plastica per la spesa con all’interno materiale vario per il confezionamento. Nel complesso nel corso dell’attività sono state sequestrate altre dosi di hashish, eroina e cocaina abbandonate per terra in luoghi strategici tra la cabina e il muretto. I tre spacciatori, tutti irregolari e con precedenti, avevano oltre 1200 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio, e cinque telefoni cellulari. Per tutti e tre i pusher sono scattate le manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Nasce il Marketplace di Seregno, la risposta dei negozianti seregnesi alle vendite online

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento