Controllo straordinario contro lo spaccio nel Parco delle Groane

L'attività del comando di Desio si è concentrata nei comuni di Ceriano Laghetto e Solaro: cinque soggetti sono stati colpiti dall'allontanamento obbligatorio dall'area mentre due stranieri sono stati arrestati

Un'area del Parco delle Groane

Controlli mirati e attenti per "ripulire" il parco dallo spaccio e restituirlo alla cittadinanza.

Venerdì pomeriggio i carabinieri della compagnia di Desio hanno effettuato un servizio di contrasto all'attività di spaccio più volte segnalata nel Parco delle Groane.

I controlli sono stati condotti a Ceriano Laghetto e a Solare dove i militari delle stazioni sono stati impegnati nell'identificare una serie di soggetti che si aggiravano con fare sospetto in aree boschive sottratte alla vista e inaccessibili, sospettando si trattasse di pusher e tossici.

Dopo aver tenuto sotto controllo il via vai di personaggi sospetti i carabinieri per cinque di loro hanno disposto l'allontanamento obbligatorio attraverso il foglio di via. Il servizio di contrasto è stato eseguito anche grazie alla collaborazione dei colleghi della stazione di Solaro che si sono appostati all'interno della boscaglia per bloccare l'eventuale fuga di qualche malintenzionato.

Proprio qui, dall'interno, hanno sorpreso e arrestato due stranieri trovati in possesso di 90 grammi di hashish pronta per essere venduta tra gli arbusti dai pusher.

Si tratta di un albanese di 32 anni residente a Paderno Dugnano e un marocchino 35enne di Torino, entrambi disoccupati sulla carta. Per loro le manette sono scattate con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Il giudizio per direttissima avrà luogo nella giornata di lunedì. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'area del Parco delle Groane a cavallo tra i due comuni è nota per gli episodi legati all'attività di spaccio e solo qualche settimana fa attraverso una serie di controlli le forze dell'ordine erano riuscite a individuare e sequestrare un'auto in uso agli spacciatori del luogo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento