Spari dopo il matrimonio rom tra ragazzini: arrestati due parenti della baby sposa

I due sono stati arrestati dalla polizia con l'accusa di tentato omicidio. L'accaduto

Avevano inseguito l'auto con a bordo la promessa sposa e i suoi familiari. Poi avevano sparato quattro colpi di pistola dalla vettura. Il tutto per punire quello "sgarro" di un matrimonio probabilmente fallito, che adesso pagheranno con il carcere. 

Due uomini - un 40enne e un 25enne, entrambi italiani di etnia rom - sono stati arrestati martedì dagli agenti del commissariato di Cinisello Balsamo in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere con l'accusa di tentato omicidio. I due, stando a quanto accertato dagli agenti, sarebbero i protagonisti della folle notte dello scorso 18 aprile quando un matrimonio tra due ragazzini - una 14enne e un 15enne - aveva rischiato di trasformarsi in tragedia.

In serata nella loro abitazione di Cinisello, la futura sposa e la madre - una 47enne - avevano avuto una discussione con i parenti del 15enne che era sfociata in una aggressione fisica ai danni delle due. Il marito e padre delle vittime - un 51enne - aveva quindi deciso di portarle in auto all'ospedale Bassini per farle visitare al pronto soccorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante il tragitto, però, il 40enne e il 25enne - parenti del futuro marito - avevano fatto scattare un inseguimento durante il quale avevano esploso quattro colpi di pistola di cui uno aveva colpito la vettura del 51enne rompendo un fanale. I due, subito identificati e denunciati, adesso sono stati arrestati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • "Aiuto la mamma è in pericolo", bimbo di tre anni chiama i vicini e salva madre

  • Il maltempo fa paura a Monza: prevista acqua a secchiate e grandine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento