Spaccio da 10mila euro al giorno alle Groane, un altro arresto tra la boscaglia

Il giovane pusher, 23 anni, è stato sorpreso mentre contrattava con alcuni clienti: in tasca cocaina, eroina e soldi

Soldi e droga alle Groane

Diecimila euro al giorno. Ammonta a questa cifra il presunto giro d'affari dello spaccio nel parco delle Groane, tra la Brianza e il Milanese.

Fiumi di droga che ogni giorno attraggono nell'area centinaia di clienti da tutta la Lombardia e soldi. Dopo il maxi blitz scattato venerdì mattina con ottanta carabinieri impiegati nell'area verde insieme alle unità cinofile e al personale del reparto della Compagnia di Intervento Operativo, i militari della compagnia di Desio lunedì hanno arrestato un altro pusher. 

In manette è finito un marocchino di 23 anni, già noto alle forze dell'ordine per reati inerenti agli stupefacenti e irregolare sul territorio. Lo spacciatore è stato notato dai carabinieri mentre era intento a cedere della droga ad alcuni tossicodipendenti. 

I carabinieri sono intervenuti in via Repubblica, a Solaro, al confine con Limbiate. Qui hanno notato un via vai sospetto vicino al Villaggio del Sole ed è scattato l'intervento tra la boscaglia.

I militari hanno sorpreso gli spacciatori intenti a contrattare con alcuni clienti. Mentre due dei tre malviventi sono riusciti a far perdere le proprie tracce tra i boschi, il 23enne marocchino è stato bloccato. Il pusher ha provato a colpire i militari che sono riusciti a fermarlo e accompagnarlo in caserma.

Dagli accertamenti effettuati sul conto dell'uomo sono emersi numerosi alias e precedenti per immigrazione clandestina e detenzione ai fini di spaccio di sostanze vietate. Addosso allo spacciatore sono state rinvenute solo alcune dosi di cocaina e quasi un brammo di eroina, pronte per essere consegnate ai due clienti italiani, un uomo ed una donna della zona, anche loro già noti alle forze dell’ordine in qualità di assuntori. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì invece i carabinieri avevano sorpreso tre pusher in una tenda, accampati nei pressi di Ceriano Laghetto. Nel covo oltre alla droga sono stati trovati 23mila euro e una pistola. Sotterrati in uno dei nascondigli anche dei machete e delle cartucce da fucile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento