Possesso di armi clandestine, brianzolo in manette

Un uomo di Carate Brianza è stato arrestato a Sondrio: aveva in auto armi clandestine con matricola abrasa

Fermato dai carabinieri di Aprica

"Le ho trovate in montagna".

Sono state queste le parole, poco credibili, con cui un 44enne di Carate Brianza si sarebbe giustificato davanti ai carabinieri di Aprica che lo hanno fermato nei pressi di Sondrio per possesso illegale di armi clandestine.

Nel bagagliaio dell'auto il brianzolo aveva una pistola semiautomatica Colt calibro 22 con matricola abrasa completa di 81 proiettili e di un fucile a pompa calibro 12 completo di 15 cartucce a pallettoni. 

Le armi sono state sequestrate e su queste verranno effettuati dei rilievi per capire se siano state utilizzate durante qualche reato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento