Tossicodipendente soccorso in arresto cardiaco all'asilo notturno San Vincenzo

L'uomo è stato soccorso mentre si trovava a terra accanto al letto in arresto cardiaco. Poco distante una siringa. Il personale del 118 lo ha rianimato e trasferito all'ospedale San Gerardo

Immagine di repertorio

Ancora pochi attimi e sarebbe potuto accadere il peggio. 

Mercoledì sera intorno alle 20 un uomo di 47 anni di origine marocchina è stato soccorso dal personale del 118 che lo ha trovato in arresto cardiaco in seguito all'assunzione di droga accanto a un letto dell'Asilo Notturno San Vincenzo in via Raiberti a Monza.

L'uomo era a terra ai piedi del letto privo di sensi e accanto a lui c'era una siringa. Immediatamente è scattato l'allarme che ha richiamato sul posto in codice rosso il personale sanitario con un'ambulanza e un'automedica. In supporto al 118 sono intervenuti anche gli agenti della Polizia di Stato di Monza.

I paramedici hanno rianimato l'uomo e prestato il primo soccorso. Il 47enne poi è stato accompagnato all'ospedale San Gerardo in codice giallo da dove, appena si è sentito meglio, si è allontanato in autonomia facendo perdere le proprie tracce.

L'Asilo Notturno San Vincenzo di via Raiberti è una realtà che si occupa di accoglienza per i senzatetto che da anni fornisce assistenza, vitto e alloggio a chi non ha una casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento