A spasso sulla Bmw ma doveva essere in carcere: arrestato 39enne a Cesano Maderno

L'uomo, 39 anni, ora è in carcere a Monza

Foto da Archivio

Era a bordo di una Bmw, per la centralissima via Garibaldi di Cesano Maderno, ma doveva essere in carcere. E giovedì pomeriggio ci è finito. I carabinieri della tenenza di Cesano Maderno hanno arrestato un 39enne di origini romene per uso di documento falso, sostituzione di persona e false dichiarazioni di identità. 

Due militari dell'Arma liberi dal servizio nel pomeriggio del 2 maggio hanno notato in centro un'auto sospetta, una Bmw altre volte incrociata, con a bordo due persone, e hanno chiesto rinforzi per procedere al controllo. Una volta fermato il veicolo, il passeggero a bordo, seduto accanto al conducente, ha dimostrato di essere parecchio nervoso. Ai carabinieri ha mostrato un documento di identità poi rivelatosi falso, fingendo di essere un cittadino sloveno. I controlli approfonditi degli investigatori però hanno permesso di scoprire la vera identità dell'uomo, T.V.L., 39 anni, romeno. 

Immediatamente è scattato l'arresto per uso di documento falso, sostituzione di persona e false dichiarazioni di identità. Gli accertamenti hanno permesso anche di scoprire che sul conto del 39enne pregiudicato, residente a Pavia ma di fatto senza fissa dimora, pendeva anche un'ordinanza di esecuzione per l'espiazione di pena detentiva emessa lo scorso 18 aprile dalla Corte d'Appello di Milano per reati connessi agli stupefacenti (associazione e detenzione). Il 39enne ora si trova in carcere dove dovrà scontare una pena di un anno, un mese e 17 giorni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento