E' originario di Monza il prete pizzicato a un coca-party

Si tratta di Don Stefano Maria Cavalletti, parroco di una frazione di Stresa ma originario della Brianza

Il prete arrestato

E' di Monza il prete arrestato a Milano, pizzicato mentre era a un "coca-party".

Don Stefano Maria Cavalletti, 45 anni, è il parroco di Carciano, una piccola frazione di Stresa ma è originario di Monza (Leggi qui chi è).

L'uomo da giorni mancava dalla chiesa e domenica aveva anche saltato la celebrazione della funzione.

Per lui sono scattate le manette settimana scorsa ma la faccenda è stata resa nota dalla diocesi di Novara solo ora.

L'uomo si trovava in un appartamento milanese in compagnia di alcuni amici dove era in corso un "coca-party". Qui i vicini allarmati per il gran rumore e le urla hanno allertato il 113 e all'arrivo delle forze dell'ordine c'è stata la sorpresa.

Il prete ha provato di far sparire la droga all'arrivo degli agenti e con questa il passaporto ma le tracce di cocaina nell'appartamento erano talmente tante che ogni tentativo è stato vano.

L'uomo ha anche precedenti per truffa: l'arresto per lui è scattato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Il prete avrebbe confessato di far uso terapeutico della cocaina, perchè depresso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento