Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Stazione

Chiede un passaggio e cerca di truffare il conducente

"O mi paghi per un rapporto sessuale o ti denuncio per violenza" e si procura graffi e morsi sul corpo

Credeva di aver fatto salire in macchina una donna bisognosa di un passaggio invece aveva aperto la portiera a una truffatrice.

Ad Arcore mercoledì mattina una 38enne nigeriana ha fermato un uomo in auto chiedendogli di accompagnarla fino al vicino comune di Vimercate e l’automobilista di fronte alla richiesta, sebbene titubante, ha accettato.

Nel corso del tragitto la donna ha chiesto più volte all’uomo di consumare un rapporto sessuale a pagamento ma questo ha continuamente declinato la proposta così la 38enne è passata alle minacce. Ha cominciato a graffiarsi e a mordersi il corpo procurandosi ferite da mostrare ai carabinieri come prova di una violenza sessuale subita da lui.

Di fronte a quella assurda montatura per evitare guai il malcapitato ha consegnato alla nigeriana 150euro in banconote e, preso il denaro, la donna si è dileguata, scendendo dall’auto.

L’uomo ha allertato i carabinieri che hanno raggiunto la ladra alla stazione di Arcore: qui la 38enne è finita in manette per estorsione.

La donna vanta già precedenti per altri reati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiede un passaggio e cerca di truffare il conducente

MonzaToday è in caricamento