Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Spaccio, pregiudicato in manette a Barlassina: droga in uno zaino

L'uomo, 52 anni, è stato sorpreso con la droga in auto e 4.500 euro. In casa scoperti oltre 2kg di cocaina e hashish

52 anni, precedenti alle spalle, 4.500 euro in contanti con sè e un magazzino di droga in uno zainetto, nascosto in cantina tra i giochi del figlio.

T. G., un pregiudicato brianzolo, è finito in manette a Barlassina martedì sera per spaccio di droga, arrestato dagli uomini della Squadra Mobile della Questura di Sondrio.

Lo spacciatore è stato sorpreso mentre stava cedendo della sostanza stupefacente a un acquirente. 

Perquisendo la sua auto gli agenti hanno trovato oltre 4mila euro in contanti e dell'hashish. Le sorprese sono continuate nell'abitazione che il pregiudicato condivideva con la moglie e il figlio, a Barlassina, dove i poliziotti hanno scoperto, nascosti in uno zaino deposto in cantina, quasi due chili di cocaina e oltre 4 etti e mezzo di hashish.

L'operazione antidroga è stata portata a termine dalla questura di Sondrio ed è legata agli arresti avvenuti lo scorso novembre che hanno visto coinvolto anche un dipendente della comunità di recupero "Il Gabbiano" di Tirano (SO).

Secondo la ricostruzione degli inquirenti il 52enne era l'ultimo componente della rete di spaccio sgominata qualche mese fa che riforniva di droga le piazze del mercato di Tirano e della Svizzera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio, pregiudicato in manette a Barlassina: droga in uno zaino

MonzaToday è in caricamento