rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Seveso

Si lascia scappare due cani che azzannano 72enne: in casa nasconde droga e armi

In manette a Seveso è finito un 40enne. Sul parabrezza dell'auto tre fori di proiettili

Si è lasciato scappare i suoi due grossi cani, due "corso", che hanno aggredito un 72enne a passeggio con il suo amico a quattro zampe, facendolo finire in ospedale con una ferita al volto e quattro giorni di prognosi. Sono iniziati così i "guai" di un commerciante 40enne di Seveso.

L'uomo, ufficialmente residente a Mariano Comense, ha ricevuto a casa la visita dei carabinieri nella sua bitazione di Seveso. Appena giunti nella proprietà i militari si sono insospettiti notando un'auto parcheggiata nel cortile con tre fori provocati da arma da fuoco sul parabrezza. E le sorprese poi non sono terminate.

Una volta perquisita l'abitazione con l'ausilio dei cani anti-droga del Nucleo Cinoflili di Casatenovo, sono stati rinvenuti 520 grammi di marijuana nascosti in un sacco di plastica e una pistola, una calibro 7,65 con 16 carticce che è risultata rubata nell'ottobre 2013, durante un furto in un'abitazione di Trezzano sul Naviglio. Per l'uomo sono scattate le manette con l'accusa di detenzione illegale di armi e munizioni, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Ora il 40enne si trova in carcere a Monza ma le indagini proseguono e l'uomo dovrà rispondere anche di lesioni colpose causate al pensionato a causa dell'omessa vigilanza dei suoi cani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si lascia scappare due cani che azzannano 72enne: in casa nasconde droga e armi

MonzaToday è in caricamento