rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca

Presta soldi a un disoccupato e con botte e minacce ne pretende indietro di più

Arrestato un 53enne a Monza

Si è finto un amico e ha fatto credere alla sua vittima di poterlo aiutare, offrendogli mille e cinquecento euro per far fronte a un grave momento di difficoltà economica. Quel denaro però presto è arrivato alla cifra di seimila e seicento euro, sommato agli interessi che la vittima si è trovata a dover rendere alla persona che si è poi rivelata un aguzzino.

L'incubo di un disoccupato 50enne italiano è iniziato a giugno quando l'uomo ha chiesto in prestito il denaro a un 53enne pregiudicato originario della Brianza. In poco tempo la vittima si è trovata a dover fare i conti con le minacce e le percosse dell'estorsore fino a quando ha avuto il coraggio di denunciare. Mercoledì sera a Monza, all'appuntamento fissato per consegnare l'ultima tranche dei seimila e seicento euro complessivi pretesi per il prestito, si sono presentati anche i carabinieri del capoluogo brianzolo che hanno fatto scattare le manette. 

L’arresto è avvenuto in flagranza di reato e l’aguzzino è stato bloccato mentre la vittima gli consegnava il denaro: per il 53enne le manette sono scattate con l'accusa di estorsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presta soldi a un disoccupato e con botte e minacce ne pretende indietro di più

MonzaToday è in caricamento