Cronaca Cesano Maderno

Ordinava una pizza e poi rapinava i fattorini

Dietro i furti ai danni di giovani che consegnavano le pizze a domicilio c'è un pregiudicato di origine napoletana di 46 anni: l'uomo è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Desio

Ordinava una pizza per telefono e restava in attesa, ansioso non di mettere le mani sul cartone fumante ma sul portafogli del fattorino.

Un uomo di 46 anni è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Desio perchè ritenuto responsabile di alcuni furti consumati ai danni di fattorini di pizza.

I colpi attribuiti con sicurezza a lui sarebbero due: una rapina avvenuta il 13 giugno a Cesano Maderno e una più recente, il 23 dello stesso mese a Seveso.

La modalità con cui il rapinatore agiva era la medesima: chiamava, restava in attesa e accoglieva i ragazzi armato di pistola sottraendo loro il denaro di cui erano in possesso.

L'uomo è di origini napoletane, vive a Cesano Maderno e ha alle spalle diversi precedenti.

Dopo una lunga indagine i carabinieri sono riusciti a risalire a lui e nella sua abitazione hanno trovato la pistola che utilizzava per i colpi, una "scacciacani" senza la protezione rossa che contraddistingue le armi giocattolo, e due pugnali da sub.

Per effettuare le chiamate l'uomo usava due sim card telefoniche differenti, entrambe ritrovate nella sua casa.

Il totale della somma sottratta ai due malcapitati in entrambe le rapine ammonta a 250 euro. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordinava una pizza e poi rapinava i fattorini

MonzaToday è in caricamento