Ordinava una pizza e poi rapinava i fattorini

Dietro i furti ai danni di giovani che consegnavano le pizze a domicilio c'è un pregiudicato di origine napoletana di 46 anni: l'uomo è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Desio

Un motorino per la consegna delle pizze

Ordinava una pizza per telefono e restava in attesa, ansioso non di mettere le mani sul cartone fumante ma sul portafogli del fattorino.

Un uomo di 46 anni è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Desio perchè ritenuto responsabile di alcuni furti consumati ai danni di fattorini di pizza.

I colpi attribuiti con sicurezza a lui sarebbero due: una rapina avvenuta il 13 giugno a Cesano Maderno e una più recente, il 23 dello stesso mese a Seveso.

La modalità con cui il rapinatore agiva era la medesima: chiamava, restava in attesa e accoglieva i ragazzi armato di pistola sottraendo loro il denaro di cui erano in possesso.

L'uomo è di origini napoletane, vive a Cesano Maderno e ha alle spalle diversi precedenti.

Dopo una lunga indagine i carabinieri sono riusciti a risalire a lui e nella sua abitazione hanno trovato la pistola che utilizzava per i colpi, una "scacciacani" senza la protezione rossa che contraddistingue le armi giocattolo, e due pugnali da sub.

Per effettuare le chiamate l'uomo usava due sim card telefoniche differenti, entrambe ritrovate nella sua casa.

Il totale della somma sottratta ai due malcapitati in entrambe le rapine ammonta a 250 euro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento