Botte alle prostitute per derubarle: arrestato un operaio a Roncello

Due gli episodi che i carabinieri della compagnia di Vimercate hanno ricostruito

Botte alle prostitute per rapinarle. Un operaio di 30 anni, originario del Burkina Faso, pregiudicato, residente a Roncello, è finito in manette mercoledì mattina su esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare eseguita dai carabinieri della stazione di Trezzo sull'Adda su disposizione del Gip del Tribunale di Monza.

L'uomo, dopo aver concordato un incontro con una prostituta 22enne albanese l'ha colpita e si è impossessato della sua borsetta contenente due telefoni cellulari e alcuni effetti personali. La stessa identica violenza fisica a scopo di rapina l'aveva riservata anche a un'altra giovane lucciola che nell'ottobre 2016 era rimasta vittima dell'uomo.

Quest'ultimo episodio, ricostruito dai carabinieri della stazione di Agrate Brianza, era avvenuto con le stesse modalità con cui il 30enne aveva derubato anche la seconda giovane ragazza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

Torna su
MonzaToday è in caricamento