Cronaca

Scappa da un posto di blocco, dall'auto spuntano 4mila euro e la droga: arrestato

A Lissone è finito in manette un giovane ventenne trovato con 19 panetti di hashish per un totale di oltre due chili di droga sequestrata

La droga e il denaro sequestrati

Viaggiava in auto con dosi di cocaina e hashish e 4mila euro in contanti, probabile "guadagno" dell'attività di spaccio e quando nella serata di giovedì si è imbattuto in un posto di blocco ha tentato di scappare e fare perdere le proprie tracce. Ma anzichè evitare i guai si è ritrovato in manette al termine di un inseguimento.

Tutto è iniziato in via Manzoni a Lissone nella serata del 7 gennaio quando i militari della stazione cittadina hanno effettuato un controllo stradale e intercettato la vettura che, una volta intimato l'alt, non si è fermata al posto di blocco. Il giovane al volante, un cittadino di vent'anni, origine marocchina, ha premuto sull'acceleratore per scappare. La fuga è terminata poco dopo quando il ragazzo (e il passeggero connazionale che era a bordo insieme a lui) è stato fermato.

Durante la perquisizione sono emersi 15 grammi di cocaina e 35 di hashish insieme a 4mila euro in contanti. I controlli sono poi proseguiti nell'abitazione del ragazzo, a Lissone. E qui i carabinieri della compagnia di Desio, all'interno di un motorino parcheggiato in garage, hanno rinvenuto altri due chili di sostanza stupefacente con 19 panetti di hashish e 100 grammi di cocaina. 

Per entrambi è scattata una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale per la fuga durante l'inseguimento mentre il ventenne è stato anche arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e accompagnato in carcere a Monza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappa da un posto di blocco, dall'auto spuntano 4mila euro e la droga: arrestato

MonzaToday è in caricamento