rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Cronaca

Ladri acrobati arrestati: uno finisce in carcere mentre il complice è libero

Lunedì mattina a Monza c'è stata l'udienza dopo l'arresto della scorsa settimana

I precedenti penali di M.E., 25 anni, in aula hanno avuto il loro peso e, per il giovane topo d'appartamento sorpreso in azione insieme a un complice dai poliziotti del commissariato di Polizia di Stato di Monza lo scorso 17 agosto, è scattata una condanna a due anni di carcere. Se l'è cavata meglio invece il connazionale 24enne, V.K., che è riuscito a ottenere la sospensione condizionale della pena.

L'udienza per i due imputati accusati di tentato furto in appartamento sorpresi in azione in un condominio del quartiere San Fruttuoso dagli agenti del commissariato di viale Romagna, si è tenuta lunedì mattina. Nella notte del 17 agosto la coppia di malviventi aveva scelto di colpire un'abitazione lasciata vuota dai proprietari fuori per un periodo di ferie: mentre uno dei due albanesi si dava da fare per introdursi nell'appartamento al quarto piano di un palazzo, il complice lo aspettava in auto, assicurandosi che tutto filasse per il meglio. Ma così non è stato perchè proprio di lì in quel momento è passata una volante della Polizia di Stato che si è subito insospettita.

Proprio dopo aver incrociato i poliziotti il 25enne ha dato l'allarme al complice, telefonandogli sul cellulare e suggerendogli di non uscire allo scoperto. Mentre è scattata la perquisizione nell'auto del ragazzo, nel quartiere sono proseguite le ricerche fino a che, dopo diverse ore, i poliziotti sono riusciti a scovare il secondo ladro, incastrato dalle telefonate ricevute dal "palo". 

Il giovane malvivente era rimasto accovacciato sul terrazzo dell'appartamento al quarto piano di un condominio. Qui è stato raggiunto dagli agenti e dai vigili del fuoco che hanno messo al servizio delle forze dell'ordine una autoscala e anche per lui sono scattate le manette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri acrobati arrestati: uno finisce in carcere mentre il complice è libero

MonzaToday è in caricamento