Decine di furti in abitazione, topo d'appartamento finisce in cella

L'arresto

Ha concluso la sua carriera di "topo d’appartamento" trovando un tetto: quello della sua cella del carcere di Monza. Lunedì mattina l’uomo di 44 anni, domiciliato ad Albiate, è stato arrestato dai carabinieri di Seregno per furto.

Secondo gli investigatori il 44enne ha messo a segno decine di furti in case private, tra il 2010 e il 2013. Nel mirino dell’abile topo d'appartamento ci sono state moltissime case private – condimini, villette, case di corte – a Seregno e nei comuni confinanti.

Tra i suoi ultimi furti, i militari hanno scoperto incursioni in appartamenti di Rho, Pero e Seveso. Abile, silenzioso e soprattutto capace di essere invisibile, tra le doti di questo ladro c’era la capacità di infilarsi nelle case senza rompere nulla (o il meno possibile). Senza lasciare alcun disordine, né traccia di sé. In più di un caso i padroni di casa hanno notato la sparizione di beni, non capendo come fosse riuscito a introdursi in casa (a volte accorgendosi del furto solo alcuni giorni dopo).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento