Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Desio

Scoperto e arrestato il ladro del ristorante immortalato in azione e finito sui social

Si tratta di un 32enne, tossicodipendente, già noto alle forze dell'ordine

Oltre ad avere un volto ora, il rapinatore che lo scorso 6 aprile ha colpito il ristorante Shabu di via Milano, a Desio, ha anche un nome.

Si tratta di un 32enne già noto alle forze dell'ordine e già in carcere. Il giovane, tossicodipendente, era già finito in manette per un altro furto "spettacolare": con un grosso machete, aveva fatto un buco nella porta del bar Aisha Cafè di via Serao, a Desio, per razziare le macchinette video poker. Qui i carabinieri lo avevano raggiunto e arrestato. Ora le indagini hanno accertato che il 32enne di Meda è stato l’autore anche del furto al ristorante di via Milano.

Le immagini del suo volto erano diventate virali ed erano finite anche in Tv, dopo che il ristoratore Nicola Viganò, titolare del locale, aveva postato su Facebook le istantanee estrapolate dalle riprese delle telecamere di videosorveglianza. Secondo i carabinieri di Desio, il malvivente è stato responsabile anche di un furto alla Bocciofila del Parco.

Alcuni fotogrammi lo ritraggono – sempre lui – mentre fugge dal capanno di legno con una bottiglia di spumante in mano. Il 32enne, ufficialmente residente a Meda, ma di fatto senza fissa dimora, viveva all’addiaccio dormendo dove capitava. Ora si trova in una cella del carcere di Monza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto e arrestato il ladro del ristorante immortalato in azione e finito sui social

MonzaToday è in caricamento