Latitante da sette anni tradito dalla carta d'identità contraffatta: arrestato

L'uomo aveva falsificato il documento usando la sua foto ma i dati del fratello. Era ricercato da sette anni

Per sette anni si era rifugiato all'estero per evitare la cattura. E invece sabato mattina, in via Bice Cremagnani, a Vimercate, i carabinieri della stazione cittadina hanno fermato e arrestato. E' terminata cosi' la fuga di un sessantenne monzese latitante bloccato a bordo di un furgone.

L'uomo, colpito da ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Lecce doveva scontare sei anni di reclusione per “estorsione in concorso”. Per non essere identificato, ha mostrato ai carabinieri una carta d’identità contraffatta dove sotto la sua fotografia comparivano i dati del fratello. Secondo quanto ricostuito dai militari che lo hanno arrestato e denunciato per falsa attestazione, il sessantenne pare fosse tornato in Italia da pochissimi giorni. Tra i diversi precedenti a suo carico anche l'associazione per delinquere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Zona rossa, ecco l'elenco delle attività e dei negozi aperti e quelli chiusi in Lombardia

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento