Lissone, picchia la madre per soldi: arrestato

Ha minacciato e messo le mani addosso alla propria madre di 80 anni: l'uomo è finito in manette per tentata estorsione e lesioni personali

Ad arrestarlo i carabinieri di Desio

Nonostante le botte e le minacce ricevute a 80 anni è riuscita a chiamare i carabinieri e chiedere aiuto contro il proprio figlio.

Si è concluso così il triste episodio che si è consumato a Lissone ai danni di una anziana madre picchiata e minacciata dal proprio figlio per denaro.

Non doveva essere la prima volta che l'uomo usava la violenza per farsi consegnare soldi dalla madre ma l'altro giorno, di fronte alla richiesta di avere 4 mila euro, l'anziana si è rifiutata.

E' stato proprio il no della donna a scatenare la reazione del figlio.

Grazie a una telefonata l'anziana è riuscita a chiedere aiuto ai carabinieri che hanno arrestato l'uomo per lesioni personali e tentata estorsione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento