Perseguita per quasi un anno la ex fidanzata, arrestato operaio a Lissone

A dare esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Monza sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Monza

Foto repertorio

La loro storia d'amore si era conclusa ma dopo la fine della relazione sono iniziate le persecuzioni. Aggressioni, minacce e pedinamenti che per quasi un anno una ragazza ha dovuto subire da parte del suo ex fidanzato con cui aveva anche convissuto. 

Le molestie, iniziate nel dicembre 2016, sono proseguite per dieci mesi fino a che, giovedì mattina, i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della compagnia di Monza, a Lissone, hanno dato esecuzione a una ordinanza di custodia cautelare in carcere per un operaio 35enne brianzolo. Il provvedimento, disposto dal gip, è stato emesso in seguito alle segnalazioni di reiterati episodi di minaccia e molestie che, in alcune occasioni, erano sfociati anche in veri e propri pedinamenti. 

Il 35enne, che ha precedenti alle spalle, è stato accompagnato in carcere a Monza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento