Minorenne finisce in comunità per aver rubato il telefonino a un coetaneo

"Scusa mi fai fare una telefonata?" ma intanto gli ruba il cellulare e lo minaccia. Dopo il furto avvenuto il 23 dicembre scorso il giovane è stato individuato e trasferito in una comunità

L'arresto dopo la rapina avvenuta a dicembre

I carabinieri di Monza hanno dato esecuzione a una misura cautelare di affidamento in comunità in seguito a una rapina che ha visto protagonista un minorenne lo scorso 23 dicembre.

Il ragazzino nel pomeriggio di quel giorno mentre camminava in via Guerrazzi ha fermato un coetaneo e gli ha chiesto la cortesia di poter fare una telefonata urgente con il suo cellulare.

Di fronte a una simulata emergenza e in buona fede il giovane ha ceduto al suo rapinatore il telefono che non ha più rivisto.

Appena il ladro ha avuto l'oggetto tra le mani lo ha minacciato e si è allontanato.

La successiva denuncia e le indagini scaturite dopo l'episodio hanno consentito di individuare il responsabile del reato che è stato affidato a una comunità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento