Arrestato ex brigadiere: passava informazioni a Ponzoni

Accusa pesante: l'uomo, in servizio a Desio, avrebbe passato informazioni su indagini a carico di Rosario Perri in cambio di soldi

DESIO - Corruzione e istigazione a delinquere: con queste accuse è stato arrestato Sossio Moccia, brigadiere dell'Arma dei carabinieri, nella notte tra domenica e lunedì. Moccia era già coinvolto nelle indagini relative all'ex assessre regionale del Popolo della libertà Massimo Ponzoni. Quest'ultimo, stando alle accuse, l'avrebbe ricompensato in denaro per alcune informazioni riservate che Moccia avrebbe rivelato a Ponzoni in merito alle indagini su Rosario Perri, allora capo dell'ufficio tecnico di Desio.

Nel frattempo, interrogato dal gip, Massimo Ponzoni ha smentito che il militare gli passasse rivelazioni su qualche indagine. E ha spiegato, invece, che i soldi erano un prestito "per necessità familiari".

Rosario Perri, la scorsa settimana, è stato nuovamente rinviato a giudizio per alcuni abusi edilizi del 2007.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento