Cammina seminudo in strada, 36enne arrestato a Giussano: era già stato espulso

L'uomo, con precedenti per droga, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, è stato arrestato per violazioni in materia di immigrazione

Un uomo di 36 anni, di origini marocchine, è stato arrestato nellla giornata di sabato 11 luglio a Giussano, dai carabinieri della compagnia di Seregno. I militari dell'Arma sono intervenuti in via Viganò, intorno alle 10.30, dove l'uomo era intento a camminare seminudo in strada, con indosso solamente le mutande. 

Il 36enne, in Italia senza fissa dimora e con predecedenti per reati connessi alla droga, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e in materia di immigrazione, è stato fermato e identificato durante un controllo.

Gli accertamenti hanno consentito ai militari di appurare che il 36enne fosse già destinatario di un divieto di ritorno sul territorio dello Stato dopo un'espulsione avvenuta lo scorso 3 luglio. L'uomo non avrebbe potuto fare reingresso in Italia fino al luglio del 2024. Per il 36enne è quindi scattato l'arresto per violazione delle norme in materia di immigrazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento