rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Importava la cocaina dalla Repubblica Domenicana, narcos braccato e arrestato

L'uomo importava la cocaina che inondava le piazze di spaccio di Milano, Como e la Brianza

Faceva arrivare enormi quantità di cocaina dalla Repubblica Dominicana a Milano, Monza e Como. Ma è stato scoperto e arrestato dalla squadra mobile di Como in collaborazione con la direzione centrale servizi antidroga e con la Direcciòn nacional de control de drogas della Polizia dominicana. L'uomo, di 75 anni, è finito in manette il 20 ottobre a El Vigiador, provincia di Montecristo, Repubblica Dominicana.

Nei confronti del narcotrafficante il tribunale di Milano aveva emesso un provvedimento di esecuzioni di pene concorrenti e contestuale ordine di esecuzione nel 2017. L'uomo dovrà scontare 16 anni, 10 mesi e 23 giorni di prigione, oltre a pagare una sanzione di 98mila euro per traffico internazionale di stupefacenti ed evasione.

Le indagini della squadra mobile di Como hanno permesso di scoprire che l'arrestato - che aveva già numerosi precedenti penali per traffico di stupefacenti e viveva come latitante - era promotore di un'organizzazione criminale attiva in Lombardia, dedita, appunto, all'importazione di cocaina. Il gruppo aveva contatti con altre associazioni criminali calabresi e latino americane.

Il narcotrafficante, arrestato in Repubblica Dominicana, arriverà in Italia il 22 ottobre scortato da personale del Servizio centrale operativo e dalla polizia dominicana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Importava la cocaina dalla Repubblica Domenicana, narcos braccato e arrestato

MonzaToday è in caricamento