Finge di essere stato assunto per sfuggire al carcere ma è una bugia

L'ordine di carcerazione del Tribunale di Milano è stato eseguito giovedì mattina dai carabinieri di Paderno Dugnano. In cella è tornato L.M.S., 53 anni condannato a nove anni e sei mesi

Falsificando un documento che attestava un'assunzione inesistente era riuscito non solo a scampare il carcere, scontando la pena comodamente a casa, agli arresti domiciliari, ma aveva ottenuto anche dei permessi di "uscita".

Il trucchetto di L.M.S, 53 anni, condannato a nove anni e sei mesi per i reati finanziari, falso, violazione della legge sulle armi, estorsione e incendio commessi a Muggiò nel 2008, è stato però scoperto.

L'uomo aveva prodotto un documento con cui faceva figurare di essere stato assunto come dipendente di una ditta di Milano e per questo chiedeva alcuni permessi per potersi assentare dalla propria abitazione dove scontava gli arresti domiciliari. Dopo alcuni accurati controlli però è emerso che il 53enne non avesse stipulato alcun contratto e per questo nei suoi confronti è stata emessa una ordinanza di carcerazione da parte del Tribunale di Milano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovedì mattina i carabinieri di Paderno Dugnano hanno fatto scattare le manette per l'uomo che dovrà così scontare la pena in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parcheggia l'auto e va al cinema, due ore dopo la trova "sventrata" e senza volante

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • La "gardella hash", la nuova potentissima droga sequestrata a Monza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento