Cronaca Brugherio

Brugherio, 50enne nei guai: ha con sè carte rubate e assegni

A fermarlo e arrestarlo durante un controllo sono stati i carabinieri della stazione cittadina: l'uomo ha precedenti di polizia per reati specifici

Aveva tante, troppe, carte di credito e bancomat con sè.

Che quel portafogli così pieno non fosse completamente in regola l'hanno sospettato subito i carabinieri che nel fine settimana hanno fermato un 50enne per un controllo.

L'uomo era in possesso di una carta di credito che da accertamenti successivi è risultata rubata, di una carta bancoposta denunciata come smarrita e ancora di una carta regionale dei servizi e di altri doumenti intestati a persone diverse e non direttamente riconducibili a lui.

Il 50enne, che ha precedenti di polizia per reati specifici, aveva anche con sè due assegni intestati a terzi di un importo totale pari a 15mila euro. Sui conti correnti in questione sono ancora in corso una serie di accertamenti da parte degli inquirenti.

Nulla ha evitato che per l'uomo scattassero le manette con l'accusa di possesso di carte di credito e di pagamento con provenienza illecita.

Oltre a questo episodio, sempre durante un servizio di controllo, a Brugherio i carabinieri hanno pizzicato anche un'altra persona in possesso di qualcosa di proprietà altrui. 

Si tratta di un 38enne di origine romena che aveva con sè un telefono cellulare risultato rubato a settembre durante un furto  in appartamento nella cittadina brianzola. Per lui inevitabile è arrivata una denuncia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brugherio, 50enne nei guai: ha con sè carte rubate e assegni

MonzaToday è in caricamento