Carabinieri a casa del pusher per arrestarlo, escono e trovano un altro spacciatore: presi

In manette due spacciatori, fermati in piazza Gramsci a Cinisello Balsamo. Il racconto

Era decisamente al posto sbagliato, al momento sbagliato. Un uomo di trentacinque anni, un cittadino italiano incensurato, è stato arrestato martedì sera a Cinisello Balsamo dai carabinieri che, proprio in quel momento, stavano portando via un suo "collega", anche lui in manette. 

La "doppietta" dei militari della compagnia di Sesto San Giovanni è iniziata verso le 17 in piazza Gramsci, dove gli uomini dell'Arma hanno sorpreso un 52enne che stava consegnando 0,4 grammi di cocaina a un acquirente. A quel punto, gli investigatori hanno perquisito casa del pusher, che vive poco distante, e lì hanno sequestrato altri quattro grammi di droga e 1.400 euro in contanti. 

Sbrigate tutte le pratiche del caso, i carabinieri sono usciti dal condominio insieme all'arrestato e - esattamente in quell'istante - hanno visto il secondo pusher, il 35enne, che stava cedendo 0,6 grammi di coca a un suo cliente.

Così, anche per l'altro spacciatore sono scattate le manette. Entrambi devono rispondere dell'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento