Cronaca Aicurzio

Rapina una farmacia con un coltello: i carabinieri rintracciano l'autore

L'uomo è già in carcere perchè era stato arrestato per altri colpi commessi in farmacia

Non sono servite parole: è bastato un coltello con una lama di venti centimetri e pochi ma eloquenti gesti. Lo scorso 21 dicembre un malvivente è entrato all'interno della farmacia “Villanova” di Bernareggio e ha preteso l'incasso della giornata, obbligando la farmacista a consegnargli mille e cento euro.

Dopo aver seminato il panico poco prima della chiusura il rapinatore si è allontanato ed è iniziata la caccia dei carabinieri al malvivente. L'uomo, dopo una serrata indagine, è stato riconosciuto e rintracciato. Si tratta di G.P., cittadino ucraino di anni 35 arrestato una settimana dopo la rapina in Brianza dai carabinieri di Lecco dopo un colpo a Montevecchia.

Subito dopo l'episodio i militari hanno realizzato, sulla base della tecnica e delle modalità intimidatorie del bandito, che probabilmente avevano a che fare con un malvivente seriale e dopo i dovuti accertamenti e le comparazioni sono arrivati al 35enne.

L'uomo a fine agosto del 2016 aveva terminato di scontare una pena di quattro anno comminatagli per una rapina a mano armata compiuta nella provincia di Milano nel 2012 ai danni di una sala giochi. Oltre al colpo di Bernareggio i militari della compagnia di Vimercate hanno attribuito all'uomo anche una precedente rapina commessa a Vimercate la sera del 18 novembre in via Don Lualdi.

Il GIP di Monza ha così emesso le ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico del rapinatore che sono state notificate lunedì dai carabinieri della Stazione di Bernareggio al rapinatore  che si trova già in carcere a Lecco dopo l’arresto in flagranza per la rapina alla farmacia di Montevecchia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina una farmacia con un coltello: i carabinieri rintracciano l'autore
MonzaToday è in caricamento