Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Brugherio / Via Tre Re

Presi i malviventi della tentata rapina a una gioielleria di Brugherio

Si tratta di due giovanissimi finiti in manette a metà ottobre subito dopo un colpo nella bergamasca e individuati come responsabili anche del tentativo di rapina nella cittadina brianzola

Hanno un volto e un nome i due rapinatori che il 24 settembre 2014 intorno alle 17 a Brugherio hanno preso d'assalto la gioielleria Formula Oro in via Tre Re, nel centro cittadino.

In quell'occasione i due malviventi non sono riusciti a mettere a segno il colpo grazie alla resistenza opposta dal titolare che si è accorto che la pistola non era autentica e ha provato ad allontanarli.

I due erano fuggiti senza portar via nulla.

In seguito all'episodio sono partite le indagini dei carabinieri della compagnia di Monza con l'ausilio dei colleghi di Novate Milanese che sono riusciti a individuare i responsabili dell'episodio.

Si tratta di due giovani già in carcere perchè fermati subito dopo un colpo messo a segno nel supermercato "LD" di Bonate Sopra il 14 ottobre dove dietro minacce si sono fatti consegnare dal responsabile del punto vendita l'incasso pari a 126 euro.

In quell'occasione i due erano a volto scoperto e armati. L'ordine di custodia cautelare di obbligo di dimora emesso dal Tribunale di Monza ha così colpito un 22enne residente a Vimodrone ma originario della Costa d'Avorio e con precedenti alle spalle e un 20enne di Segrate. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presi i malviventi della tentata rapina a una gioielleria di Brugherio

MonzaToday è in caricamento