Rapina in banca a Seveso: tre arresti

Un addetto delle pulizie ha tentato di fermare uno dei malviventi che si era introdotto in banca per farsi consegnare il denaro dalla cassiera: il rapinatore l'ha aggredito ed è fuggito con il denaro

Tre arresti

Tre uomini sono finiti in manette per una rapina.

Si tratta due pregiudicati e un incensurato, tutti italiani, ritenuti responsabili del colpo a un istituto bancario di Seveso messo a segno il 7 luglio scorso.

Uno di questi è rimasto fuori mentre un altro dei malviventi a volto coperto è entrato dirigendosi agli sportelli.

Qui ha minacciato un'impiegata e si è fatto consegnare il bottino.

A tentare di fermare il rapinatore ci ha pensato un addetto alle pulizie in servizio in quel momento che ha tentato di bloccare il malvivente ma ha avuto la peggio.

L'uomo è riuscito infatti a scappare con 1.500 euro di bottino e ha raggiunto il complice sull'auto con la quale si sono allontanati, facendo perdere le proprie tracce. 

Dalle indagini che hanno portato a identificare i responsabili del gesto è emerso che uno dei malviventi era evaso dal carcere di Opera durante un permesso premio.

A far scattare le manette anche per il terzo uomo è stato proprio il favoreggiamento alla latitanza dell'evaso: sarebbe stato proprio quest'ultimo soggetto a fornire ai rapinatori la macchina con cui si sono allontanati da Seveso dopo il colpo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento