menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Puntava un coltello ai giovani per derubarli: arrestato il "rapinatore della movida"

Tre le rapine contestate, tutte commesse a Vimercate ad agosto. In manette è finito un ragazzo brianzolo già noto alle forze dell'ordine

Avvicinava le sue vittime - anche mentre erano in gruppo insieme agli amici - e puntava loro un coltello in strada per portar via soldi e smartphone. Una serie di rapine "fotocopia" avvenute tutte d'estate, di sera, ai danni di giovani ventenni nelle strade della movida di Vimercate ha portato i carabinieri a identificare il presunto responsabile, inchiodato anche da alcune riprese delle immagini registrate da telecamere di videosorveglianza e riconosciuto dalle vittime. 

E così per un ventenne residente in città, già noto alle forze dell'ordine, sono scattate le manette in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Monza. Sono tre le rapine contestate al ragazzo, tutte commesse nelle serate della movida estiva nelle ultime giornate di agosto. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il ventenne avvicinava le vittime quando erano in strada, anche in gruppo, puntava contro di loro un coltello e sottraeva i contanti – spesso pochi spiccioli – che custodivano nelle tasche e si faceva consegnare i loro cellulari. Poche decine di euro e tre smartphone di ultima generazione il bottino complessivo dei colpi.

Le indagini sono iniziate dopo che le vittime si sono presentate presso il comando dell'Arma di Vimercate per denunciare i fatti.  Ora il giovane dovrà rispondere dei reati di rapina aggravata e porto abusivo di coltello.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cinque cose insolite da vedere in Brianza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento