Violentò una ragazzina di 13 anni insieme al "branco": arrestato 31enne a Monza

Gli uomini del commissariato di Quarto Oggiaro hanno fatto scattare le manette per un ragazzo di etnia rom che abusò insieme ad alcuni giovani di una ragazzina minorenne in un casolare

IMMAGINE DI REPERTORIO

In una cascina abbandonata - insieme con altri ragazzi del 'branco' - aveva violentato una ragazzina di tredici anni. Lo stupro di gruppo gli era costato una condanna a quattro anni e otto mesi di carcere.

Il ragazzo, 31 anni, nato in Italia, di etnia rom, che all'epoca della violenza, avvenuta tre anni fa, era l'unico maggiorenne, è stato arrestato giovedì mattina. L'operazione per catturare il latitante è stata porta a termine dagli uomini del gruppo catturandi del Commissariato di Quarto Oggiaro, diretti da Antonio D'Urso.

L'arresto è stato eseguito a Monza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

Torna su
MonzaToday è in caricamento