Dal produttore al consumatore, spacciatore sorpreso con una serra di marijuana in casa

L'arresto giovedì a Senago: l'uomo, un italiano di 29 anni, aveva tra le mura domestiche 200 g di marijuana, quattro piante in un "grow-box" e 2.500 euro in contanti

Non era soltanto un pusher. La droga che un ragazzo di 29 anni, originario di Bollate ma residente a Senago, smerciava e vendeva ai clienti era anche prodotta da lui.

I carabinieri della compagnia di Desio infatti giovedì hanno arrestato G.M.F. per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e a casa sua, oltre a 200 grammi di marijuana nascosta in soggiorno e 2.500 euro in banconote di piccolo taglio, hanno trovato anche una serra.

Quello che appariva un pezzo di mobilio insolito infatti, durante la perquisizione domiciliare messa in atto, si è rivelato essere una serra ad uso domestico, un "grow-box" dove coltivare piante di marijuana e farle crescere.

I carabinieri hanno sequestrato quattro piante detenute illegalmente con il fusto alto circa mezzo metro e diversi fertilizzanti utilizzati per accelerare la crescita e lo sviluppo dei germogli. Al presunto spacciatore i militari dell'Arma sono arrivati grazie a un'attività di indagine che è partita dall'osservazione dei movimenti di alcuni assuntori di droga: seguendo le tracce degli acquirenti, già segnalati alla Prefettura, i carabinieri hanno trovato il pusher e il fornitore tutto in una volta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento